Biennale, "Il latte dei sogni" è il titolo della 59^ Mostra d'Arte

Lifestyle

La rappresentazione dei corpi e le loro metamorfosi; la relazione tra individui e tecnologie; i legami che si intrecciano tra i corpi e la Terra, sono queste le tematiche al centro della Biennale d'Arte 2022

Prime anticipazioni per la 59^ Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, in programma dal 23 aprile al 27 novembre del 2022. Si comincia dal titolo, decisamente evocativo: Il latte dei sogni, annunciato dal presidente della Biennale Roberto Cicutto e dalla direttrice del settore Arti Visive, Cecilia Alemani. "Come prima donna italiana a ricoprire questa posizione, intendo dare voce agli artisti per creare progetti unici che riflettano le loro visioni e la nostra Società", ha dichiarato Alemani.

Il titolo arriva dal libro dell'artista Leonora Carrington

Il latte dei sogni arriva dal libro dell’artista surrealista Leonora Carrington (Lancaster 1917- Città del Messico 2011), “che descrive un mondo magico”, spiega Alemani “nel quale la vita è costantemente reinventata attraverso il prisma dell'immaginazione”. “Un mondo nel quale”, continua la direttrice “è concesso cambiare, trasformarsi, diventare altri da sé. La mostra propone un viaggio immaginario attraverso le metamorfosi dei corpi e delle definizioni dell'umano”.

Dalle conversazioni con gli artisti nasce l'Esposizione

"L’esposizione” - prosegue Alemani – “nasce dalle numerose conversazioni intercorse con molte artiste e artisti in questi ultimi mesi. Da questi dialoghi sono emerse con insistenza una serie di domande che non solo evocano questo preciso momento storico in cui la sopravvivenza stessa dell'umanità è minacciata, ma che riassumono molte altre questioni che hanno dominato le scienze, le arti e i miti del nostro tempo”.

La direttrice poi si fa più specifica “Come sta cambiando la definizione di umano? Come si definisce la vita e quali sono le differenze che separano l'animale, il vegetale, l'umano e il non-umano? Quali sono le nostre responsabilità nei confronti dei nostri simili, di altre forme di vita e del pianeta che abitiamo? E come sarebbe la vita senza di noi?”.

Rappresentazione, relazione, legami

Di più, Cecilia Alemani spiega che “la mostra si concentra in particolare attorno a tre aree tematiche: la rappresentazione dei corpi e le loro metamorfosi; la relazione tra individui e tecnologie; i legami che si intrecciano tra i corpi e la Terra".

La 59^ Esposizione Internazionale d'Arte presenterà, come di consueto, le partecipazioni nazionali con proprie mostre nei Padiglioni ai Giardini e all'Arsenale, oltre che nel centro storico di Venezia. Anche per questa edizione si prevedono selezionati Eventi Collaterali, proposti da enti e istituzioni internazionali, che allestiranno le loro esposizioni e le loro iniziative a Venezia.

Non ci resta che attendere.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.