Sindacati: il 31 Whirlpool chiude Napoli, serve azione urgente

Lavoro
©Getty
GettyImages-whirpool

La presa di posizione di Fim, Fiom e Uilm

“La prossimità della data della chiusura dello stabilimento di Napoli annunciata da Whirlpool, il 31 di ottobre, obbliga tutti noi ad azioni straordinarie, efficaci e urgenti a partire da un’interlocuzione diretta con la proprietà americana. Questo a fronte di uno stallo oggettivo nel confronto tra voi, noi e la dirigenza italiana”. Così in una lettera inviata da Fim Fiom e Uil, al premier Giuseppe Conte per sollecitare un incontro in tempi brevi sulla vertenza Whirlpool che l'altro giorno ha visto chiudersi il tavolo con la conferma da parte della multinazionale americana del bianco dello sto del sito napoletano di via Argine.


"In preparazione del tavolo di confronto che confidiamo si possa tenere alla sua presenza, le chiediamo di poterLa incontrare anticipatamente. Riteniamo opportuno ed urgente informarla dei fatti di cui siamo a conoscenza ed esporle le nostre ragioni ma soprattutto le nostre preoccupazioni. Pur consapevoli della complessità del momento confidiamo in una sua sollecita risposta, conclude la missiva firmata dai segretari nazionali di Fim Fiom e Uilm, Massimiliano Nobis , Barbara Tibaldi e Gianluca Ficco.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24