Abi, calo attività si rifletterà su occupazione

Lavoro
©Getty
abi_GettyImages

Bottino, favorire la ripresa del sistema produttivo assicurando adeguati livelli di sicurezza per i lavoratori e obblighi di protezione sostenibili per i datori di lavoro.

Con l’emergenza coronavirus in corso “il calo delle attività si sta riflettendo e inevitabilmente si rifletterà sul mercato del lavoro”. Così Stefano Bottino, responsabile della direzione sindacale e del lavoro dell’Abi, in audizione davanti alla commissione Lavoro al Senato. Per cui, aggiunge, “agli ingenti stanziamenti e alle rilevanti misure apprestati con il decreto Cura Italia e con il decreto Rilancio per fronteggiare nell’immediato gli effetti della pandemia deve dunque necessariamente accompagnarsi anche una riflessione di più ampio respiro che, al fine di favorire la ripresa del sistema produttivo, individui adeguati strumenti di sostegno alle attività economiche e all’occupazione, assicurando adeguati livelli di sicurezza per i lavoratori e obblighi di protezione sostenibili per i datori di lavoro”.
“In questa prospettiva - spiega ancora Bottino - si svolgono di seguito talune considerazioni su profili che Abi ritiene di particolare rilievo, tenendo anche conto che le conseguenze sociali ed economiche dell’emergenza sanitaria fanno emergere con ancora più forza le esigenze di dare risposte ad alcune delle principali criticità che affliggevano il mondo del lavoro e la sua produttività prima dell’emergenza stessa”.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24