Assindatcolf, vademecum per famiglie 'a caccia' di tata

Lavoro
tate

Dalla selezione dell’aspirante Mary Poppins alla scelta dello strumento con il quale contrattualizzarla. Da Assindatcolf, Associazione nazionale dei datori di lavoro domestico, un breve vademecum per le famiglie che stanno pensando di affidare i propri figli ad una tata

Dalla selezione dell’aspirante Mary Poppins alla scelta dello strumento con il quale contrattualizzarla. Da Assindatcolf, Associazione nazionale dei datori di lavoro domestico, un breve vademecum per le famiglie che, con la chiusura delle scuole, stanno pensando di affidare i propri figli ad una tata.

Contratto di lavoro: anche ai tempi del coronavirus quello della baby sitter non deve essere considerato un lavoretto: seppur per poche ore al giorno è necessario contrattualizzare la tata. Solo in questo modo avrà anche una copertura assicurativa in caso di eventuali infortuni.

 Selezione: non tutti hanno la preparazione per occuparsi dei nostri figli, soprattutto quando sono piccoli. Attenzione al curriculum e meglio se l’aspirante tata può vantare nello stesso un percorso di studi. In questo caso potrà anche supportare i bambini nello svolgimento dei compiti assegnati.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24