Chiude casa riposo a Castiglione Messer Marino, appello sindaco

Abruzzo
8b8e38f7312e12a96c29bb1cf8796f8a

Struttura inaugurata nel 2009, dava lavoro a 25 persone

ascolta articolo

(ANSA) - CASTIGLIONE MESSER MARINO, 19 GEN - Chiude la Residenza sanitaria per anziani 'Santa Maria del Monte' di Castiglione Messer Marino, paese di circa 1500 abitanti in provincia di Chieti. La notizia, rilanciata dal sito ecoaltomolise.net, è confermata dalla stessa proprietà: "I soci della cooperativa hanno deliberato, con decisione assembleare, la chiusura della Rsa". La struttura, inaugurata nell'aprile 2009, dava lavoro a 25 persone. Tra le motivazioni della chiusura la crisi di liquidità dovuta alla pandemia. A pesare sulla decisione, inoltre, il mancato accreditamento regionale, chiesto a più riprese dalla proprietà, ma di fatto mai arrivato.
    "Una decisione dolorosa per tutta la Cooperativa - spiegano dalla proprietà - che il 28 gennaio compie 35 anni di attività, una tra le più longeve in Abruzzo, nata nel 1987. Opera nei servizi socio assistenziali e di assistenza domiciliare, ma anche assistenza preventiva per nido e infanzia, con altre quindici figure professionali che completano l'organico". "So che ci sono trattative in corso per il subentro di un'altra cooperativa che gestisce analoghe strutture in Molise - commenta all'Eco online il primo cittadino di Castiglione Messer Marino, Felice Magnacca - E mi risulta che nei prossimi giorni ci sarà un incontro in Regione Abruzzo con questi nuovi imprenditori intenzionati a rilevare il centro di accoglienza per anziani. Chiaramente credo che il problema principale sia l'accreditamento, che permetterebbe una compartecipazione nelle spese di gestione. Senza quel requisito non credo ci sarebbero le condizioni per mantenere aperta una struttura che dà anche occupazione, non solo ai lavoratori di Castiglione Messer Marino, ma anche dei centri limitrofi. L'appello che mi sento di fare, come sindaco di questa comunità, è che in Regione si passino una mano sulla coscienza e diano un segnale di vicinanza e sostegno alle aree interne di cui tanto si parla". (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti