Ue, Marsilio,ciclo programmazione fondi 21-27 non cominciato

Abruzzo
028f272a0254e971191b7c02a78d0f51

"Regioni capaci di spendere doppio dello Stato"

(ANSA) - PESCARA, 28 NOV - Sui fondi europei "noi abbiamo il nuovo ciclo da programmare. C'è intanto un appello che voglio fare: si parla spesso, anche con qualche esagerazione, di spendere questi fondi. Io segnalo che il ciclo di programmazione 2021-2027 non è ancora cominciato perché lo Stato nazionale e l'Unione europea non hanno ancora fatto l'accordo di parternariato". Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio a margine del 'Festival dell'ottimismo' in svolgimento a Firenze.
    "Noi sono mesi che mordiamo il freno, abbiamo pronti i nuovi programmi operativi regionali per fare gli investimenti che servono e che riteniamo necessari, abbiamo fatto una lunga concertazione con centinaia di parti sociali, però questi programmi non possiamo presentarli e quindi non cominceremo a spendere se non prima della fine 2022".
    "Non credo che questo sia un metodo efficace, poi è troppo facile mettere le Regioni sul banco degli imputati quando non si spende - ha aggiunto Marco Marsilio - I dati che recentemente ho pubblicato sui miei canali social dimostrano che semmai le Regioni sono capaci di spendere mediamente il doppio di quello che riesce a spendere lo Stato nazionale attraverso i programmi operativi gestiti dai ministeri". (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24