Denise, Gennaro Spinelli 'i Rom non rubano i bambini'

Abruzzo
c686c1d36f9157fa95813208aafead22

Presidente Ucri a 'Chi l'ha visto' , appello in lingua romanes

(ANSA) - PESCARA, 29 APR - "La nostra più grande solidarietà a Piera Maggio, ma è importante dire che i Rom non hanno mai rubato i bambini". Sono le parole di Gennaro Spinelli, musicista e presidente dell'Unione delle Comunità Romanes in Italia (Ucri), nel suo intervento alla puntata di ieri sera di "Chi l'ha visto" su Rai 3. Ha portato la solidarietà delle Comunità Romanes alla madre di Denise Pipitone e ha rivolto anche un appello alla collaborazione, in lingua romanes, per il ritrovamento di Denise.
    "Lo stereotipo degli zingari che rubano i bambini è entrato nelle famiglie. Tutti pensano di sapere come sono i Rom, senza in realtà sapere nulla - aggiunge Gennaro Spinelli intervistato nella sua casa di Lanciano (Chieti) - 'Io ho visto che chiedono l'elemosina davanti alla stazione Termini' dicono molti, ma quello, voglio sottolineare, è un problema sociale, non un elemento culturale. Purtroppo, ancora oggi, un bambino entra in classe sapendo di essere Rom ed esce col marchio di essere zingaro".
    "Finalmente dopo 17 anni ai Rom e Sinti è stato dato il diritto di replica". Il presidente dell'Ucri ha potuto rispondere a Piera Maggio ribadendo con forza "un concetto, sconosciuto ai più, ma ampiamente provato dai documenti, che i Rom non rubano i bambini. Siamo comunque a disposizione, a nome di Ucri, per aiutare in tutti i modi Piera Maggio". (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.