Trasformazione territoriale e porti, il futuro dell'Adriatico

Abruzzo
41fb41e858620e9713c2a4bdc48b2f19

Oggi alle 16 webinar su potenzialità Vasto come nodo intermodale

(ANSA) - VASTO, 26 MAR - Si parlerà delle potenzialità del porto di Vasto (Chieti) e dell'area vastese come nodo intermodale per l'economia abruzzese nel Webinar in programma oggi, venerdì 26 marzo alle ore 16, dal titolo "La trasformazione del territorio e dei porti abruzzesi per le nuove strategie distributive", organizzato da Council of Supply Chain Management Professionals (Cscmp), Azienda Speciale per i Porti di Ortona e di Vasto della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Chieti Pescara (Aspo), Azienda regionale delle Attività Produttive Regione Abruzzo (Arap) e Polo Inoltra, Innovazione Logistica & Trasporti.
    Si tratta di potenzialità emerse a seguito di uno studio che Aspo sta realizzando in collaborazione con la società Elevante di Trieste.
    La conferenza, moderata dal giornalista Nino Germano, sarà aperta dai saluti di Igino Colella, presidente Cscmp Italy Roundtable; Gennaro Strever, presidente Cciaa Chieti Pescara; Mario Miccoli, presidente Aspo; Gianni Cordisco, membro CdA Arap; Alfonso Di Fonzo, presidente Polo Inoltra. Sulla piattaforma cscmp.virtualfair.skrigno.it, interverranno: Luca Brandellero, direttore Logistica Gruppo Bialetti; Gennaro Ciccarelli, Senior Researcher Elevante; Igino Colella; Luciana Ferrone, vicepresidente Its Mobilità Sostenibile Ortona; Michele Savani, manager Divisione Logistica Gi Group; Fabio Travaglini, vicepresidente Aspo.
    I relatori analizzeranno i diversi aspetti della trasformazione territoriale in atto, necessaria per adattarsi ai fondamentali cambiamenti nella strategia distributiva delle imprese. Sarà anche l'occasione per presentare Aspo, ente strumentale della Cciaa Chieti Pescara, nato per promuovere, favorire e stimolare lo sviluppo delle attività marittimo-portuali degli scali di Ortona e di Vasto attraverso realizzazione e gestione di infrastrutture di logistica integrata nella Regione Abruzzo di supporto alle attività portuali e industriali del territorio, anche al fine della movimentazione di merci e passeggeri con idonee strutture e mezzi.
    Nel corso del 2021 Aspo realizzerà e presenterà due studi: a luglio un approfondimento delle potenzialità del Porto di Vasto e dell'area vastese. Il secondo punta a contribuire al dibattito suI "Piccoli Porti", in particolare su come gli stessi dovrebbero inserirsi nella più ampia strategia economica della portualità e della trasportistica internazionale, con un focus su piccoli porti, marine e approdi dell'Adriatico e dello Ionio e in generale, del Mediterraneo.
    Arap presenterà, infine, Framesport (FRAMEwork initiative fostering the Sustainable development of Adriatic small PORTs), progetto finanziato nell'ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Italia-Croazia, di cui Arap è partner attivo.
    Framesport mira a incentivare la crescita globale e sostenibile delle portualità minori del Mare Adriatico attraverso una strategia a lungo termine, potenziando il loro ruolo socioeconomico per lo sviluppo delle aree costiere.
    Al termine degli interventi seguirà una sessione di domande e risposte per permettere agli utenti di partecipare attivamente alla tavola rotonda. (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.