Stop caccia in zone ripopolamento

Abruzzo
l-aquila

Wwf, aree erano state soppresse senza parere Ispra e Vas

(ANSA) - CHIETI, 30 SET - Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso contro la riapertura alla caccia delle Zone di Ripopolamento e Cattura della provincia di Chieti, per il Wwf "una nuova sconfitta per la politica faunistico-venatoria della Regione Abruzzo". Con ordinanza di giovedì 26 è stato accolto l'appello dell'Ambito Territoriale di Caccia Vastese che aveva presentato istanza cautelare contro la Regione per aver soppresso la maggior parte delle Zone di Ripopolamento e Cattura e consentito all'interno l'esercizio venatorio. "Una disposizione - ricorda una nota del Wwf - adottata dalla Giunta D'Alfonso e avallata dall'attuale maggioranza, provvedimento mai revocato nonostante una diffida Wwf". I magistrati hanno ritenuto la sussistenza dei requisiti di gravità e irreparabilità riferiti a conservazione e protezione di ambiente e patrimonio faunistico. La soppressione delle Zone di Ripopolamento, ricorda il Wwf, è stata disposta senza acquisire il parere di Ispra, senza Valutazione d'Incidenza e Valutazione Ambientale Strategica.
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24