Investito e ucciso, preso pirata strada

Abruzzo
l-aquila

Individuato nella notte dai Carabinieri

(ANSA) - PENNE (PESCARA), 11 LUG - Individuato nella notte, dai Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia di Penne e da quelli delle Stazioni di Civitaquana e Catignano (Pescara), il responsabile dell'investimento a seguito del quale è morto un 26enne di origini africane, il cui corpo è stato trovato ieri, ai lati della strada, tra gli arbusti, a Civitaquana, in contrada Vicenne. Si tratta di un 42enne residente a Montesilvano (Pescara), ma di fatto domiciliato a Civitaquana, dipendente di un'azienda di Tortoreto. I militari dell'Arma hanno rintracciato e sequestrato il furgone che ha investito il giovane: il mezzo era stato già portato in un'officina nella provincia di Teramo per l'immediata riparazione dei danni provocati dall'incidente. Il ritrovamento ha permesso di indirizzare l'ulteriore attività investigativa e di individuarne il conducente, nel giro di poche ore, che è stato denunciato per il reato di omicidio stradale, fuga a seguito di sinistro stradale e omissione di soccorso.
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24