Fanghi a Torre Cerrano, Tar dice no

Abruzzo
f84cb1cbb498b138574762ffd08d9e7a

Annullata autorizzazione Regione per materiali da porto Ortona

(ANSA) - PINETO (TERAMO), 1 GIU - Il Tribunale amministrativo regionale dell'Aquila ha annullato l'autorizzazione rilasciata dalla Regione Abruzzo al Comune di Ortona (Chieti) per lo scarico in mare, nel sito ABR01 e a 5 cinque miglia dalle coste di Montesilvano (Pescara), del materiale di escavazione (fanghi) del porto di Ortona, accogliendo pienamente il ricorso proposto dall'Area Marina Protetta Torre del Cerrano insieme ai Comuni di Pineto, Silvi, Città Sant'Angelo e Montesilvano. Già la Presidenza del Consiglio si era espressa lo scorso febbraio, accogliendo l'opposizione, avanzata dall'Area marina protetta (Amp) il 14 febbraio 2018, volta ad annullare la decisione della Conferenza di Servizi che aveva portato la Regione ad autorizzare lo scarico. "La necessità di ricorrere alle vie legali - si legge in una nota - è stata inevitabile dopo che l'Amp si era vista negare dalla Regione la richiesta di sottoporre l'intervento a Valutazione di Incidenza Ambientale (VINCA)".
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24