Dal 25 maggio riaprono le grotte di Atri

Abruzzo
014e26176529ca60a0197f20db4235b3

Chiuse dal 2017 dopo la nevicata e gli smottamenti

(ANSA) - ATRI (TERAMO), 21 MAG - Ad Atri riaprono le grotte, chiuse dopo la nevicata del 2017 a causa di una serie di smottamenti: dal prossimo 25 maggio torna interamente visitabile l'Atri sotterranea e per l'occasione, l'associazione 'Cultura turismo ambiente Atri' dalle 16 propone una passeggiata con una guida in collaborazione con la Riserva Naturale Regionale Oasi WWF dei Calanchi di Atri, l'Istituto Abruzzese per le Aree Protette (IAAP). "La città di Atri - aggiunge il sindaco Piergiorgio Ferretti - vanta un patrimonio ipogeo di indiscutibile valore storico. Le cisterne romane sotto il Palazzo Ducale, la cripta della Cattedrale di Santa Maria Assunta, l'intricato sistema di gallerie nel versante Meridionale della città e il perfetto sistema di cunicoli per il drenaggio delle acque sotterranee costituiscono un valore storico e culturale che ha permesso in pochi anni di rendere la città di Atri tra le città sotterranee più interessanti della penisola".
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24