Riciclaggio denaro, sequestrato immobile

Abruzzo
b13952bdc1a5f57e74c3c972eb6211b2

Sviluppi inchiesta su usura ed estorsione a imprenditrice

(ANSA) - TORTORETO (TERAMO), 8 APR - Il sequestro preventivo di un appartamento a Tortoreto, del valore di 130 mila euro, e l'iscrizione sul registro degli indagati di quattro persone, delle quali tre donne, sono stati eseguiti nell'ambito di una indagine affidata dalla procura della Repubblica alla squadra mobile della Polizia e al Nucleo di polizia economico-finanziaria della Finanza di Teramo. I provvedimenti giudiziari seguono gli sviluppi di una inchiesta condotta dalla magistratura teramana sui reati di usura ed estorsione nei confronti di una imprenditrice della provincia di Teramo, che ha portato già all'arresto di tre persone. Gli investigatori hanno scoperto un trasferimento fraudolento di beni e riciclaggio di denaro attraverso l'immobile sequestrato. Due donne avevano ricevuto da un giovane di etnia rom di Giulianova e dalla sua ex compagna una somma complessiva di 130mila euro, parte in contanti (50mila euro) e parte con rimborso delle rate di un mutuo ipotecario ottenuto, tra l'altro, con certificazioni false.
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24