Nuovo centro commerciale, 'abbatterlo'

Abruzzo
l-aquila

Per Wwf e associazioni categoria 'lavori senza autorizzazione'

(ANSA) - CHIETI, 18 MAR - "Ciò che è stato realizzato del cosiddetto nuovo centro commerciale senza autorizzazione va ora abbattuto". Lo hanno chiesto a Chieti, in una conferenza stampa congiunta, i rappresentanti di Wwf, Confcommercio, Confesercenti e Cna alla luce della sentenza del Tar di Pescara che il 6 marzo scorso ha annullato la Conferenza di Servizi del Comune di Cepagatti (Pescara) sulla cui base erano stati avviati, secondo le associazioni senza titolo legittimo, i lavori per la costruzione di un nuovo centro commerciale sui territori dei Comuni di Cepagatti e Chieti. "In base alla normativa - ha sottolineato Francesco Paolo Febbo, legale delle associazioni - la valutazione di impatto ambientale è presupposto o parte integrante del procedimento di autorizzazione, in assenza del quale è previsto che l'autorità competente possa disporre demolizione e ripristino dello stato dei luoghi e della situazione ambientale a cura e spese del responsabile.
    L'abbattimento sarebbe un atto significativo per il ripristino della legalità".
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24