Individuati due evasori totali a Pescara

Abruzzo
l-aquila

Scoperte società e impresa sconosciute al fisco

(ANSA) - PESCARA, 30 OTT - Nuova operazione della Guardia di Finanza di Pescara che ha scoperto due evasori totali, recuperando 500 mila euro di imponibili sottratti al Fisco. I finanziari hanno individuato una società ed un'impresa individuale, gestite da un'unica compagine familiare, completamente sconosciuti al Fisco: i due avevano omesso gli obblighi contabili e dichiarativi, occultando all'Erario i proventi derivanti dalle loro attività. Entrambi operavano a Pescara, uno in qualità di procacciatore nel settore della commercializzazione dell'energia, l'altra gestendo di fatto un call center che proponeva contratti per i più importanti gestori di energia nazionali. Nonostante la mancanza di contabilità, i finanzieri sono riusciti a ricostruire l'intero ciclo delle operazioni di gestione poste in essere, individuando i clienti e i fornitori della società, le relative transazioni e contratti procacciati, con relative provvigioni: complessivamente ricavi non dichiarati per circa 500 mila euro e un'evasione di IVA per 100 mila euro.
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.