Padre Max,a Rancitelli diffusa ludopatia

Abruzzo
@ANSA
3d4a1e35214c2a7bde91aa226b9d6112

Parroco, sale scommesse frutto del degrado, portano povertà

(ANSA) - PESCARA, 20 OTT - Padre Massimiliano De Luca, parroco della chiesa Santi Angeli Custodi, a Rancitelli, quartiere 'difficile' di Pescara, ha scelto la presentazione del libro "La Speranza Oltre Le Sbarre" al quale è stato assegnato il Premio Borsellino 2018, per denunciare il problema ludopatia che affligge proprio la zona periferica di Pescara. "Un problema molto diffuso - denuncia io parroco - nel nostro quartiere. Dove c'è disperazione, si va sempre alla ricerca dell'escamotage veloce, facile, che ti faccia uscire da quel l'ambiente dove ti sei venuto a trovare anche se non per colpa tua. Abbiamo a Rancitelli una grande diffusione di centri scommesse e circoli privati che sono a tutti gli effetti bische clandestine. La ludopatia purtroppo prolifera, e tanta gente nel nostro centro di ascolto della Caritas parrocchiale dobbiamo indirizzarla al Ceis di Pescara. A pochi metri poi c'è anche una sala slot che ha aperto, due anni fa".
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.