Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sting si racconta a Sky Tg24: "Non ascolto musica per rilassarmi. Cerco sempre la novità"

11' di lettura

La star internazionale ripercorre oltre 45 anni di carriera. Poi lancia anche un avvertimento sul clima: "Sicuramente i giovani prendono la questione dei cambiamenti climatici più seriamente di Donald Trump"

"Sono grato per avere una carriera che prosegue da oltre 45 anni, di guadagnare con la mia arte", comincia così la lunga intervista di Sky Tg24 a Sting, star della musica internazionale, nella quale il cantante ha confessato gli aspetti più intimi del suo lavoro e della sua vita. Un'attenzione particolare è rivolta ai suoi fan: "Non costringo nessuno a fare niente, sono le persone che vengono da me per essere intrattenute dai miei album".

Sting: "Esamino la musica ogni volta"

Sting ha confessato che dalla musica deve imparare qualcosa: "Non ascolto musica per svagarmi o rilassarmi. Esamino la musica ogni volta, cerco sempre la novità".

L'artista alla ricerca di nuove ispirazioni

L'ispirazione è alla base della sua arte e, per trovarla, il cantante vive in uno stato di ricerca continua perché "non sai mai dove trovarla. Bisogna essere sempre aperti all'ispirazione, ovunque ci si trovi. Questo significa stare attenti la maggior parte del tempo. Non è sempre facile".

Il rapporto con il presente: l'amore e i problemi di cuore nelle canzoni

Nella musica e nei testi di Sting c'è "quello che i cantautori cantano da centinaia di anni". L'amore e i problemi di cuore "sono tutte vecchie idee - ha ammesso l'artista - ma sono idee senza tempo. I drammi umani sono antichi, ma rimangono sempre gli stessi".

"Ogni canzone ha un valore emotivo"

Ma cosa significa essere un cantautore? Per la star internazionale "ogni canzone ha un valore emotivo legato a ciò che succedeva mentre scrivevo il brano: dove vivevo, cosa stava succedendo nella mia vita in quel momento".

I cambiamenti climatici e Donald Trump

Infine Sting ha anche parlato della situazione attuale dell'ambiente con una piccola critica al presidente degli Usa. "Sicuramente i giovani prendono la questione dei cambiamenti climatici più seriamente di Donald Trump - ha sostenuto - perché, mentre lui non ci sarà più i giovani erediteranno il mondo".

Speciale Sting: l'intervista

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"