Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

"Like a Prayer" di Madonna compie 30 anni, la cantante: “Viva la polemica”

I titoli di sky tg24 delle 18 del 5 marzo

2' di lettura

La star celebra sui social l’anniversario di uno dei suoi pezzi di maggior successo che ha scatenato negli anni molte controversie. Il video, accusato di essere blasfemo, mescola simboli religiosi con riferimenti razziali e sessuali

Sono passati 30 anni da quando Madonna cantava per la prima volta “Like a Prayer” in un video destinato a far discutere. Oggi la star festeggia l’anniversario con un post su Instagram: “30 anni fa è uscita Like a Prayer e il video ha provocato così tante controversie perché baciavo un santo nero e ballavo davanti a delle croci in fiamme!”. La popstar ricorda inoltre come il suo spot pubblicitario per la marca Pepsi, con la canzone come colonna sonora, sia stato censurato perché “inappropriato”. E quindi: “Buon compleanno a Me e alla Polemica”, scrive Madonna.

Il video dello scandalo

La pubblicazione del singolo risale, per la precisione, al 3 marzo 1989. Nel video di “Like a Prayer”, Madonna Louise Veronica Ciccone è testimone di una violenza su una ragazza, per la quale viene ingiustamente incolpato un ragazzo nero al posto del vero branco di stupratori bianchi. Sconvolta, Madonna fugge in una chiesa dove la statua di un santo nero prende vita, piange e bacia la cantante. Altri riferimenti religiosi considerati “scandalosi” e contenuti nel video sono le croci in fiamme, come rimando al Ku Klux Klan, e le stigmate che compaiono sulle mani dell’artista all’interno della chiesa.

Il successo del brano

Ma nonostante le polemiche e le richieste di boicottaggio, il video e il singolo di Madonna saranno un successo di critica e di pubblico, tanto da vendere nel mondo oltre cinque milioni di copie rendendolo uno dei singoli più acquistati di sempre nella storia della musica. La canzone raggiungerà inoltre il settimo numero uno di Madonna nella Billboard Hot 100, oltre che la vetta delle classifiche di moltissimi Paesi. Dal 2004, Rolling Stone lo ha inserito nella lista dei 500 brani più importanti di sempre.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"