Animali Fantastici 2, nuovo capitolo della saga in sala il 15 novembre

Jude Law, JK Rowling e Eddie Redmayne alla premiere di Parigi (ANSA/AP Photo/Christophe Ena)
2' di lettura

Arriva al cinema "I crimini di Grindelwald”, secondo episodio del nuovo universo narrativo ideato da J.K. Rowling, prequel e spin-off del mondo di Harry Potter. Cast stellare con Eddie Redmayne, Jude Law e Johnny Depp

Il 15 novembre 2018 arriva in sala “Animali Fantastici - I crimini di Grindelwald”. La pellicola, diretta da David Yates, è il secondo capitolo (dei cinque) della nuova saga prequel/spin-off del mondo di Harry Potter, creato dalla mente di J.K. Rowling.

Il cast stellare

Anche stavolta al centro della storia (Salani farà uscire il 3 dicembre la sceneggiatura in italiano) c'è il magizoologo Newt Scamander, interpretato da Eddie Redmayne, ma acquistano spessore anche le vicende di tutti gli altri personaggi, in un cast che comprende Johnny Depp, nei panni del carismatico “cattivo maestro” con toni da populista, il mago oscuro Gellert Grindwelwald; Jude Law, nel ruolo di un quarantenne Albus Silente, e fra gli altri, Katherine Waterston, Dan Fogler, Alison Sudol, Zoe Kravitz, Callum Turner e Claudia Kim.

Di cosa parla “Animali fantastici”

La saga ideata da JK Rowling, qui nel ruolo di sceneggiatrice, racconta guerre, alleanze, scoperte, tradimenti e rivoluzioni nel mondo segreto dei maghi decenni e decenni prima della comparsa di Harry Potter. In questo secondo capitolo ci sarà uno scontro fra bene e male, divisioni familiari, tragedie legate all'infanzia, sensi di colpa mai superati, tensioni razziali, emarginazione, paura dell'altro, ricerca d'identità, desiderio di libertà, padri ideali e cattivi maestri. Tutte tematiche sviluppate da J.K Rowling nei libri del maghetto che l’hanno resa una delle scrittrici più famose del pianeta.

La trama

In “Animali fantastici 2” si riparte dal 1927 con la spettacolare fuga di Grindelwald (Depp), che alla fine del primo film era stato imprigionato dal Ministero della magia statunitense. Ora trova a Parigi la sede ideale per diffondere il suo messaggio: vuole riunire intorno a sé un esercito di maghi, promettendogli la libertà dai vincoli e dalle ingiustizie che gli impone la convivenza con il mondo babbano (degli umani senza poteri magici), ma in realtà il suo è un piano di conquista. Così Scamander (Redmayne), che l'ha affrontato già nel primo capitolo, se lo ritrova contro quando va in Francia su incarico di Silente/Jude Law (del quale viene accennata, come già preannunciato dalla Rowling l'omosessualità, con una scena piena di grazia legata al passato).

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"