Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Verso Lucca, le novità di Tunuè

Un dettaglio della copertina del Bivio di Paco Roca
3' di lettura

A Fumettopolis le anteprime che la Casa editrice di Latina porterà a Lucca Comics, fra la musica e i fumetti di Paco Roca il ritorno di Monster Allergy  e le atmosfere rarefatte del talentuoso Jérémie Moreau

Il countdown per Lucca Comics è ormai in pieno corso.  Il 31 ottobre è dietro l’angolo e qui a Fumettopolis continuiamo nel nostro percorso di avvicinamento con le anteprime e i bocconi più gustosi che saranno serviti dalle case editrici.  Dopo Feltrinelli Comic, è la volta di Tunuè. La casa editrice di Latina si presenta per la prima volta a Lucca dopo l’acquisizione da parte del Castoro, editore specializzato nel mercato per ragazzi.  Proprio la fascia young adult è l’obiettivo di “Non uccidere” terzo episodio di Monster Allergy Evolution, la serie di Artibani e Centomo con le avventure di Elena Patata e Zick che sarà presentata a Lucca dopo il ritorno nel 2016.

Musica, fumetti e filosofia

A proposito di ritorno, ecco uno degli autori simbolo della Casa editrice di Latina.  E’ lo spagnolo Paco Roca che con “Il bivio” affronta, in un originale dialogo quasi filosofico, il rapporto tra la musica e il fumetto.  Lo fa mettendo su carta la sua ricerca frutto di anni di confronto con José Manuel Casañ, esponente della band spagnola Seguridad Social.  Un faccia a faccia sull’arte e sulle prospettive di lavoro in settori complessi come quelli del fumetto e della musica indipendente. Cinque anni di chiacchiere che diventano anche uno spettacolo che dopo Lucca prevede un mini tour a Milano e Genova.  La band spagnola si esibirà domenica 4 novembre alle ore 16 all'Auditorium San Giorgio.

Formato nostalgia

Dalle sale prove spagnole di Roca e Casañ alla nostalgia dell’Italia degli anni ’70  con Stefano Casini e il suo “Anni Migliori”. La storia, ambientata in Toscana, di Max e Saverio due adolescenti che si confrontano in una famiglia in cui la politica ha un ruolo fondamentale.  Un’educazione sentimentale fra rock, la scoperta del sesso e le prime lotte femministe. Dalle atmosfere della meglio gioventù degli anni ’70 di Casini a quelle del nord Europa con il passaggio dall’infanzia all’adolescenza nella Norvegia degli anni ’90 nel Calore della neve di Christian Galli.  Consigliato per gli appassionati di malinconia ed aurore boreali.

Il talento di Moreau

Ha solo 31 anni Jérémie Moreau ma sulla bacheca può già vantare due riconoscimenti prestigiosi come il  Premio Speciale della Giuria Gran Guinigi 2015 ottenuto con  La scimmia di Hartlepool e il Fauve D'Or al festival di Angoulême 2018 con La saga di Grimr.  Proprio il libro vincitore all’Angoulême è stato pubblicato a settembre da Tunuè.  Un’opera ambientata negli ambienti ostili dell’Islanda alla fine del 1700. Il racconto fra colori forti e paesaggi rarefatti, è la storia di Grimr, un ragazzino orfano di madre e padre uccisi da un’eruzione vulcanica. Un’infanzia crudele, una battaglia contro le forze della natura e contro il diritto naturale dell’uomo che vuole il lignaggio più forte della capacità e del talento. Un destino segnato che questo giovane bufalo, prova a scartare di lato cercando, a differenza dell’eroe di De Gregori,  di non cadere.   Una storia potente, con un tratto subito riconoscibile tanto che alle tavole di Moreau Lucca Comics dedica anche una mostra personale.

Per saperne di più seguite il gruppo Facebook di Fumettopolis, se avete eventi e appuntamenti fumettosi da segnalare, scrivetemi a roberto.palladino@skytv.it

 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"