Ballottaggio Chiavari: il Pd sfida l'amministrazione uscente

Liguria
04e5906e122c3dd7637f960e331c3366

La cittadina del Tigullio dovrà scegliere tra Messuti e Bettoli

ascolta articolo

 Sarà il ballottaggio di domenica a stabilire chi sarà il prossimo sindaco di Chiavari (Genova).
    Il testa a testa sarà tra Federico Messuti, che rappresenta la continuità della maggioranza uscente, e Mirko Bettoli candidato del centro sinistra che ha già fatto l'impresa raggiungendo il secondo turno eliminando esponenti più noti della politica locale come il candidato del centrodestra unito Giovanni Giardini o la centrista Silvia Garibaldi.
    Nessun apparentamento ufficiale in vista della tornata elettorale ma Messuti, appoggiato da quattro liste civiche e un bottino di voti del primo turno del 48,5%, ha incassato i favori del presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e della Lega. "A Chiavari ora il centrodestra e le forze civiche da sempre vicine alle esperienze regionali lavorino unite per il voto di domenica" ha scritto Toti su Twitter. "Mi auguro che i chiavaresi scelgano la continuità e votino chi ha dimostrato di saper amministrare Chiavari con competenza, impegno e passione.
    Per noi parlano i fatti" dice Federico Messuti.
    Bettoli, appoggiato dal centrosinistra unito e da tre liste tra cui il Pd, riparte dal 16,9% ottenuto anche se per lui domenica è una partita nuova che cercherà di vincere intercettando i voti di chi non si è recato alle urne (l'affluenza al primo turno è stata del 48%): "Usciamo dal primo turno di elezioni e arriviamo al ballottaggio ripartendo da uno 0 a 0, con una proposta programmatica forte in grado di parlare in maniera trasparente a tutti gli elettori chiavaresi, a partire da chi non ha votato o ha votato proposte alternative" è il commento di Bettoli.
    Si vota dalle 7 alle 23. (ANSA).
   

Genova: I più letti