Ponte: Possetti, ci ascoltino su ddl 'vittime dell' incuria'

Liguria
3414196c6e0be695a3d4414f3518eca9

Presidio davanti prefettura Genova per sollecitarne approvazione

(ANSA) - GENOVA, 02 DIC - Un presidio silenzioso "perché vogliamo essere ascoltati, perché abbiamo visto un grande impegno della magistratura ma non abbiamo ricevuto una sufficiente attenzione da altre parti". Lo ha detto Egle Possetti presidente del comitato ricordo vittime Morandi stasera davanti alla prefettura assieme a una ventina di rappresentanti del comitato e alcuni cittadini genovesi. Possetti fa riferimento "al disegno di legge che giace in Parlamento da mesi", un disegno di legge "presentato a tutti i parlamentari di Liguria e Piemonte" che riguarda l'istituzione della figura "di vittime dell'incuria nell'utilizzo di infrastrutture dello Stato - ha ricordato Possetti -. Si vuole far sì che lo Stato tuteli in modo approfondito i suoi cittadini" equiparando "le vittime del Morandi ma anche le future vittime alle vittime del terrorismo e di altre fattispecie che in passato hanno avuto ristoro".
    "Tutti i parlamentari, in modo bipartisan, si sono detti favorevoli al disegno di legge - ha sottolineato Possetti - quindi non capiamo perché il ddl non va avanti. Siamo qui per chiedere questo. Sulla concessione nessuno ha ascoltato le nostre parole e ora speriamo che ci sia una inversione di rotta.
    Vorremmo che questo fosse un primo segnale. Lo Stato deve dare un segnale di cambiamento che non abbiamo visto. E' necessario per sollecitare Parlamento e governo all'approvazione del disegno di legge vittime dell' incuria - ha concluso -, per salvaguardare le vittime del futuro e per dare segno tangibile per queste vittime". (ANSA).
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24