Porti Genova e Savona: maggio nero -29% traffico commerciale

Liguria
c5fb3e1f3f9bb99162fdaee479bfa58a

Traffico passeggeri -97%

Nonostante la graduale riapertura delle attività produttive, gli effetti del Covid a maggio si sono fatti sentire sui porti del mar ligure occidentale (Genova, Savona e Vado) come nel mese di aprile. Il traffico commerciale ha chiuso a 3.996.561 tonnellate, pari al -28,7% rispetto allo stesso mese del 2019. I container registrano una perdita del 26,0%, molto più significativa rispetto al dato di aprile (-12,9%). Di converso il traffico convenzionale contiene i danni (-30,4% contro -44,0%), e altrettanto accade per le rinfuse liquide che chiudono a -26,6% rispetto a -45%.
    Per quanto riguarda il settore dei passeggeri anche maggio rappresenta un mese di fermo globale delle attività, sia per il settore traghetti, sia per le crociere ancora al palo.
    Traffico container: maggio fa segnare un risultato storico negativo. La perdita complessiva si è assestata a -26,0%, pari -62.096 Teu in termini assoluti, ciò è sintomo della crisi globale causata dal virus perché sia esportazioni che importazioni hanno registrato importanti frenate. Le esportazioni confermano una contrazione in linea con il mese di aprile (-20,1%), mentre le importazioni subiscono una brusca battuta d'arresto, molto più significativa rispetto al mese precedente (-30,8% contro -12,9%).
    Anche a maggio 2020 il comparto industriale continua con il trend negativo che risulta ancora più acuito dal calo generalizzato della domanda da parte del settore industriale.
    Nel mese si registra un calo del 48,9% che porta la performance dei primi cinque mesi del 2020 ad un -35,2%. Questo trend è attribuibile in parte alla situazione congiunturale del mercato dell'acciaio in Italia ed in parte alle criticità legate al piano industriale di ArcelorMittal che prevede una riduzione del livello di produzione nell'impianto di Taranto.
    Traffico passeggeri: ha subito un ulteriore shock, con una contrazione del 97,2% rispetto allo stesso mese del 2019, portando a -69,8% la variazione del cumulato. Il traffico delle compagnie crocieristiche ha segnato un -100% rispetto a maggio 2019, riportando una flessione del 74,6% nel progressivo, con 492.574 passeggeri in meno rispetto ai primi cinque mesi del 2019. (ANSA).
   

Genova: I più letti