Coronavirus: mascherine obbligatorie nel budello di Alassio

Liguria
bcdd5061f25998eb67957f1205a02b42

Per precauzione fino al 14 luglio

Con una ordinanza il Comune di Alassio ha reso obbligatorio l'uso della mascherina nel Budello.
    "L'ordinanza va sostanzialmente a ribadire i concetti cardine di questa fase di riapertura e di graduale ritorno alla normalità".
    Angelo Galtieri, vicesindaco di Alassio, illustra così le direttive emanate: "I mantra sono sempre gli stessi evitare gli assembramenti, mantenere il distanziamento sociale di almeno un metro e, laddove non è possibile, indossare la mascherina. Ora accade che con un graduale ripopolamento delle strade e delle aree pedonali, ai fini precauzionali, abbiamo ritenuto di istituire l'obbligo all'utilizzo delle mascherine lungo tutto il "Budello di Alassio" ovvero via XX Settembre, via Vittorio Veneto, Via Brennero, Piazzetta Ferrero, Piazza Matteotti e Piazza Airaldi Durante".
    "Il nostro centro storico, il centro commerciale a cielo aperto più lungo d'Europa - aggiunge il comandande della polizia locale Parrella - è da sempre un polo attrattivo per lo shopping, un'eccellenza con le sue proposte commerciali e le griffes. La stessa via, su cui si affacciano i negozi, ha dalla sua tutto il fascino della tradizione ligure che per quanto suggestivo è poco compatibile con il distanziamento sociale imposto dalla normativa vigente. Da qualche giorno, specie nei fine settimana, assistiamo ad un graduale aumento del numero di persone così abbiamo ritenuto di tutelare al meglio turisti e residenti".
    L'ordinanza, salvo proroghe, sarà in vigore fino al 14 luglio (ANSA).
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24