Cocaina in riviera per il 'mercato estivo', due arresti

Liguria
d3af66c3f9bc6877112acfef1d1f09ef

Droga destinata ai turisti

 Due italiani sono stati arrestati la scorsa notte nella riviera ligure di ponente in una operazione antidroga dei carabinieri che ha portato al sequestro di un chilo di cocaina e circa 7 chili di marijuana destinati al 'mercato' estivo, in vista dell'arrivo dei turisti. In carcere sono finiti Alessandro Pronestì, 46 anni, e il nipote Giovanni Damiano Pronestì, 20 anni.
    Ieri sera la radiomobile di Albenga ha notato un'auto di un sospetto e durante il controllo l'autista ha mostrato evidenti segni di nervosismo e agitazione, che hanno spinto i militari a portare il veicolo a Savona. Qui il Nucleo Investigativo ha messo in atto una perquisizione trovando, all'interno del vano destinato all'airbag lato passeggero, un panetto di cocaina di 1,1 kg.
    A quel punto la perquisizione è stata estesa al domicilio del conducente del veicolo, un calabrese di 46 anni, non proprietario dell'auto: nel suo garage a Ortovero sono stati rinvenuti bilancini, materiale per il confezionamento e residui di cocaina all'interno di un garage utilizzato solo dall'uomo.
    Sul posto era presente il nipote del conducente, 20 anni, anch'egli calabrese, incensurato. Il ragazzo ha iniziato a mostrare segni di nervosismo simili a quelli dello zio: con sé aveva un mazzo di chiavi, ma non ha voluto spiegare quali porte aprissero. Dopo alcune indagini i carabinieri hanno scoperto che aprivano un capanno all'interno del quale hanno trovato 7 kg di marijuana. (ANSA).
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24