Leghista, un cecchino per chi canta Bella ciao, poi si scusa

Liguria
@ANSA
ca2f7bbc0ecb8397f988b94f4894289a

Polemica a Sarzana. Sindaco, deplorevole e imbarazzante

 L'immagine di un cecchino che punta a qualcuno che canta 'Bella Ciao' sul balcone. È quanto pubblicato sui social network in occasione del 25 Aprile da capogruppo della Lega in consiglio comunale a Sarzana, Emilio Iacopi. Il leghista, brigadiere dei carabinieri, è già noto per aver dato, sempre sui social, del "traditore della Patria" al presidente Sergio Mattarella. Sua anche la proposta di trasformare una zona di Sarzana (La Spezia) in quartiere a luci rosse per risollevare il commercio locale. Un coro di proteste indignate da parte di esponenti di centro sinistra si è sollevato dopo l'ultima uscita social di Iacopi, sottolineando l'istigazione alla violenza e chiedendo le dimissioni del consigliere, tra l'altro in una città che ha una storia antifascista.
    La sindaca di Sarzana Cristina Ponzanelli commenta: "È imbarazzante persino dover stigmatizzare Iacopi che pubblica un 'meme' decisamente riprovevole, a cui consiglio di passare meno tempo su Facebook a pubblicare sciocchezze e più a lavorare nell'interesse di Sarzana".

   Dopo le polemiche Iacopi ha chiesto scusa.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24