Ponte, iniziato varo terza maxicampata

Liguria
@ANSA
856ed5f9197300c36b2a02c2782479ff

Scavalcherà ferrovia, tracciato a oltre 800 metri

E' iniziato, con il coordinamento di Fincantieri Infrastructure, il varo in quota della terza campata del nuovo Ponte di Genova, campata lunga 100 metri e pesante 1800 tonnellate che, scavalcando la ferrovia tra la pila 10 e la pila 11, porta il tracciato del viadotto a 800 metri di lunghezza sui 1067 metri previsti. Le operazioni propedeutiche al varo, iniziate ieri sera con il trasferimento della campata vicino alle torri di sollevamento, sono state completate stamani con la presa in carico da parte del sistema di strand jack. Una volta terminata la prova di carico è stato dato il via al sollevamento. L'operazione potrebbe durare dalle 6 alle 8 ore.

A Genova il nuovo ponte sul Polcevera "sta crescendo e questo vuol dire che si può e si deve credere nel futuro". E' "un piccolo segnale di speranza ed è la dimostrazione della capacità di rialzarsi anche nelle tragedie peggiori". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti durante una visita al cantiere. "E' una giornata particolarmente importante - ha detto Toti -. Vuol dire che il ponte sta andando avanti, tra le difficoltà dell'epidemia che ci sta investendo anche in regione Liguria in modo pesante". Con la trave sale "la speranza di tornare a vedere l'Italia come un paese normale". Qui "tra alcune settimane, quando avremo pianto i nostri caduti, quando avremo fatto tutto per salvare tutte le persone che possiamo salvare, torneranno a viaggiare camion, automobili, famiglie e quel grande produttivo paese che ora stiamo difendendo con le unghie e con i denti dal nostro nemico invisibile che è il coronavirus".

Il varo della maxicampata del nuovo viadotto di Genova è "un risultato importante nel percorso che porta verso il completamento del nuovo ponte e che vogliamo dedicare a tutto il Paese, che oggi fronteggia un'emergenza senza precedenti, seconda solo al periodo post bellico". Lo ha detto l'amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono.

I lavori nei cantieri strategici della Liguria e in particolare quello per la ricostruzione del viadotto sul Polcevera sono esentati dall'ulteriore stop fissato dal Dpcm appena firmato, hanno intanto chiarito Toti e il commissario per la ricostruzione di Ponte Morandi e sindaco di Genova Marco Bucci. "Sono escluse dal blocco" le categorie Ateco relative all'ingegneria civile, ha segnalato Toti, e "quindi tutti i cantieri pubblici legati alle grandi opere della Regione Liguria. Parlo del Ponte Morandi ma anche cantiere del Bisagno ma anche delle opere stradali e autostradali e di messa in sicurezza", tutti i cantieri strategici in regione. "Si continuerà a lavorare", ha detto Bucci.

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24