Coronavirus: pesa su 33% imprese liguri

Liguria
@ANSA
ec7f9986bc198c6729ec1383866e14a3

'Rischio è la chiusura, servono misure di sostegno'

Sono colpite dagli effetti del coronavirus 11mila micro e piccole imprese artigiane liguri, una su tre. E' la stima dell'ufficio studi di Confartigianato. "Il rischio è la chiusura di moltissime attività: la Liguria e l'intero Paese non possono permetterselo. Servono misure per sostenere l'economia e per allentare questo clima di paura e incertezza", dichiara Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria. In Liguria, il settore più colpito è quello del benessere, 3.806 microimprese in cui sono impiegati oltre 7.600 addetti.
    Seguono i trasporti, 2.360 microimprese e più di 4.300 addetti interessati, e l'alimentare (1.330 realtà, circa 6.600 addetti).
    Tra i più esposti anche il settore della ristorazione, che conta 1.238 microimprese e quasi 4 mila addetti.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24