Vende figlie minori a avvocato, arrestati

Liguria
@ANSA
67651dbc8cc0efacfe550535289c621d

Accusati di sfruttamento della prostituzione e violenza sessuale

 Una donna, la figlia ventenne e un avvocato della provincia di Massa sono stati arrestati con l'accusa, a vario titolo, di sfruttamento della prostituzione minorile e violenza sessuale. L'episodio è avvenuto in un comune della Val di Magra, nello Spezzino. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, che hanno operato con la Dda di Genova, le due donne avrebbero procacciato all'avvocato incontri a luci rosse con altre due figlie minorenni. Il legale sarebbe stato arrestato a Massa, poco distante dal proprio studio. Le due ragazzine sono state portate in un luogo segreto.

La donna e la figlia ventenne, arrestate in un'inchiesta sulla prostituzione minorile, si erano accordate con l'avvocato, affinché l'uomo potesse incontrare le altre due figlie, di 17 e 13 anni, della donna. L'avvocato, è emerso dalle indagini, aveva una relazione con la ventenne. L'uomo aveva convinto lei e la madre a fargli incontrare le altre due ragazzine alle quali dava soldi e faceva regali. Soldi andavano anche alla 20/enne e per tutte c'era la promessa dell'acquisto di una casa.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24