Voto online su alleanza Pd divide i 5S

Liguria
@ANSA
6b0038f7ce15a3fe9984bbb718d4b220

Sei parlamentari su 8 e 2 consiglieri regionali su 4 a favore

   La proposta di far votare gli iscritti del M5S sulla piattaforma Rousseau sulla possibile alleanza con il centrosinistra alle elezioni regionali in Liguria, individuando un candidato presidente 'civico', divide il movimento in Consiglio regionale e in Parlamento. Secondo il senatore Mattia Crucioli, che ha chiesto un intervento di Beppe Grillo, sono 6 su 8 i parlamentari e 2 su 4 i consiglieri regionali a favore del voto online degli iscritti. Secondo fonti vicine ai 5S sarebbero Sergio Battelli, Simone Valente, Marco Rizzone, Elena Botto, Roberto Traversi, oltre allo stesso Crucioli, i parlamentari a favore della votazione su Rousseau, Leda Volpi e Matteo Mantero sarebbero contrari. Mentre in Consiglio regionale il M5S è spaccato a metà: i consiglieri Alice Salvatore e Marco De Ferrari sono contrari a qualsiasi intesa con il Pd, Fabio Tosi e Andrea Melis sono a favore. Al momento il reggente del M5S Vito Crimi ha rimandato la decisione sul voto online all'assemblea degli iscritti fissata domenica a Genova.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24