Mobili pagati non consegnati, protestano acquirenti

Liguria
genova

E' stato creato un gruppo social per capire ammontare somme

 Una dozzina di famiglie ha manifestato di fronte a un mobilificio a Cogorno colpevole, hanno denunciato, di avere incassato soldi per la vendita di mobili che da mesi non vengono però consegnati ai clienti. L'insolita protesta è andata in scena a San Salvatore di Cogorno, nell'entroterra di Sestri Levante. Sul posto sono giunti i carabinieri che hanno identificato le persone e raccolto le motivazioni della protesta. In quasi tutti i casi mobili e arredi erano stati ordinati lo scorso anno e regolarmente erano stati versati gli acconti, ma nessuna merce è stata mai consegnata. I clienti che si ritengono truffati hanno anche formato un gruppo sui social per capire l'esatto numero di coloro che hanno fatto ordini e l'ammontare degli acconti. "Da mesi chiamiamo ma non risponde nessuno e il mobilificio è chiuso - spiega un acquirente - si vocifera che anche il personale ed i montatori siano in credito di decine di migliaia di euro. Da mesi questa storia va avanti e nella rete siamo finiti in tanti".
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24