Resta grave 12enne colpito da cassonetto

Liguria
genova

Medici del Gaslini valutano possibili danni neurologici

Restano gravi le condizioni del ragazzo francese di 12 anni in vacanza in Liguria con la famiglia che l'altra notte è stato colpito da un bidone dell'immondizia lanciato da venti metri di altezza sulla spiaggia in cui dormiva in una tenda. La direzione sanitaria dell'Istituto Gaslini, dove il giovane è ricoverato, ha diffuso un bollettino sulle condizioni del paziente in cura per un grave trauma cervico facciale.
    "La prognosi resta riservata e il paziente è in osservazione in terapia intensiva pediatrica per la valutazione dell'evoluzione dello stato di coscienza e del possibile danno neurologico conseguente al trauma - scrive l'ospedale -. Il decorso clinico non presenta problemi cardio-respiratori, tanto che nella notte è stato autonomizzato dalla ventilazione meccanica". Ulteriori aggiornamenti saranno comunicati domani mattina. Proseguono intanto le indagini dei carabinieri di Noli e di Savona per risalire agli autori del lancio del cassonetto.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24