Possibile posticipo caccia al cinghiale

Liguria
@ANSA
34e7b6f904c206e890c5a62c62dfa27f

Consiglio regionale respinge Odg M5s per stop domenica e festivi

 Dalla stagione venatoria 2020/2021 la Regione Liguria valuterà di posticipare la caccia al cinghiale tra il primo novembre e il 31 gennaio rispetto alla legge nazionale che la consente dal primo ottobre al 31 dicembre. Lo prevede un ordine del giorno del consigliere regionale Andrea Costa (Liguria Popolare) approvato dall'assemblea con 26 voti a favore (centrodestra e centrosinistra) e 3 contrari (M5S).
    "Chiedo all'assessore regionale di avviare un percorso condiviso con le associazioni venatorie per posticipare l'inizio della cacca al cinghiale al primo novembre - spiega Costa -, il mese di ottobre in Liguria si presenta con condizioni climatiche favorevoli al trekking turistico quindi a un grande numero di persone che in tutta sicurezza devono poter attraversare le zone boschive". Respinto un ordine del giorno del M5S che avrebbe impegnato la Giunta Toti ad abolire l'attività venatoria in Liguria la domenica e i festivi per evitare che nelle zone di battuta si possano incontrare cacciatori e escursionisti

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24