Al via operazione Mare Sicuro 2019

Liguria
genova

In 2018 in Liguria 2.000 controlli, soccorsi 282 persone,92 navi

Inizia domani l'operazione Mare Sicuro 2019 che vedrà impegnata fino al 15 settembre la Guardia Costiera ligure a tutela di bagnanti e diportisti e per garantire la corretta fruizione delle spiagge e del mare.
    L'operazione si articola in due fasi, ha spiegato l'ammiraglio Nicola Carlone, comandante del Porto di Genova, incontrando la stampa: una prima a carattere preparatorio, con iniziative informative e divulgative per i fruitori dei litorali; e una seconda a carattere esecutivo/operativo, con missioni programmate, basate sulla metodologia del 'terra-mare', ovvero con l'impiego concomitante di mezzi nautici ed unità terrestri lungo direttrici parallele.
    L'importanza dell'operazione è segnalata anche dai numeri dell'estate 2018, registrati nella sola regione Liguria. Circa 2.000 controlli hanno consentito di restituire alla libera fruizione oltre 1.000 metri quadri di spiagge e specchi acquei, occupate indebitamente. Sono state soccorse 282 persone in mare e prestato soccorso a 92 unità navali. Circa 4.000 controlli a unità da diporto e 7.500 a strutture balneari liguri hanno portato all'accertamento di 27 notizie di reato e 544 verbali amministrativi per violazioni delle norme sugli usi del mare. Attenzione è stata riservata alla tutela ambientale e delle risorse ittiche con 6.544 controlli eseguiti a mare e a terra dai militari della Guardia Costiera.

Per l'emergenza in mare, ricorda la Guardia Costiera, è attivo il numero blu 1530 gratuito su tutto il territorio nazionale, attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno, da telefonia mobile o fissa. Il 1530 è collegato al numero unico di emergenza nazionale 112, è stato comunque sottolineato.


   

Genova: I più letti