Europee: Liguria, boom Lega, ma Pd a 25%

Liguria
@ANSA
a821a7b253281b084a29049b80478ceb

FI 7,79, FdI 5,67, +Europa 3,05, La Sinistra 2,17

(ANSA) - GENOVA, 27 MAG - C'è un dato che colpisce nelle elezioni europee che caratterizza la Liguria: qui il Pd cresce più che a livello nazionale ottenendo il 24,9 dei consensi rispetto al 22,70 registrato sul territorio nazionale; e lo fa anche la Sinistra che rispetto al dato italiano del 1,74%, in Liguria ottiene il 2,17. Tutti gli altri partiti maggiori, invece, sono sotto al dato nazionale ma la lega conferma il boom, 33,8% (34,34%); Forza Italia ha il 7,79% (8,79%), Fratelli d'Italia sale al 5,67% (6,74%). Flette rispetto al dato nazionale anche il M5S con il 16,4% (17,07%). Conferma il dato nazionale +Europa con il 3,05% (3,08%), sotto il quorum per avere un rappresentante.
    Per le Europee in Liguria ha votato il 58,50% (60,7% alle precedenti Europee) rispetto al 58,69% a livello nazionale, dato in linea. Colpisce Genova che è sotto il dato italiano con il 56,57% mentre nelle altre province la percentuale dei votanti è stata superiore della percentuale nazionale.

Se il Pd è il primo partito a Genova, la Lega ottiene risultati sopra il 40% in vari comuni genovesi. Ad Avegno la Lega segna il 42%, con il Pd al 16,6%. A Borzonasca il partito di Matteo Salvini raggiunge il 46,85% dei voti, a Carasco è al 40,54%. A Castiglione Chiavarese ha il 40,51%. Il Pd, oltre che a Genova (30,05%) è primo partito anche ad Arenzano (31,07%), a Bogliasco (30,41%), a Camogli (31,97%), a Pieve Ligure (33,81%), a Rossiglione (32,6%), a Sant'Olcese (28,88%) con la Lega sempre secondo partito.
   

Genova: I più letti