Dal 2012 Liguria tornata a fare meno figli

Liguria
@ANSA
680c1e500370160276a06e655804a573

Boom di depressi +47%, ma più sportivi di altre regioni

(ANSA) - GENOVA, 16 MAG - Una Liguria sempre più anziana dove dal 2012 è tornato a calare il tasso di fecondità; nel periodo 2004-2017 c'è stato un boom, +47%, di consumo di farmaci antidepressivi; ci sono meno persone in sovrappeso rispetto al resto d'Italia. E' la condizione di salute in cui si trova la Liguria secondo il 16/mo 'Rapporto Osservasalute' curato dai ricercatori dell'Osservatorio Nazionale sulla salute nelle Regioni. Il tasso di fecondità nel 2016 è pari a 1,30 figli per donna contro il valore nazionale di 1,34. Nell'arco temporale 2002-2012 si è osservato una lenta ripresa dei livelli di fecondità, che poi è tornata a diminuire.
    C'è stato un boom nel consumo di antidepressivi che nel 2017 si è attestato a 54,2 dosi giornaliere ogni 1000 abitanti rispetto al valore nazionale di 40,4 dosi. Nel periodo 2004-2017 si osserva un evidente trend in aumento (+46,7%).
    La prevalenza di coloro che dichiarano di non praticare sport è pari a 34,7% (valore nazionale 38,1%).
   

Genova: I più letti