Aeroporto Genova: utile record da 1 mln e riparte idea privatizzazione

Liguria
@ANSA
01457591352708dd6b0b501875b4378

Passeggeri +16,5% nel 2018, il triplo della media nazionale

 L'aeroporto di Genova ha chiuso il 2018 con un utile record di oltre un milione di euro, il migliore nella storia del Colombo. "E' il risultato innanzitutto dell'aumento di voli e passeggeri" sottolinea il presidente di Aeroporto di Genova spa, Paolo Odone. I passeggeri sono cresciuti del 16,5% rispetto all'anno precedente, un incremento quasi triplo rispetto alla media nazionale. I movimenti sono aumentati del 15,3%. I proventi sono passati dai 27.226.017 del 2017 ai 30.807.628 del 2018: +13,1%.

Intanto la privatizzazione dell'Aeroporto di Genova riprende quota e la data potrebbe essere già il 2020. "Ci lavoriamo, metterei un orizzonte di un anno, un anno e mezzo" spiega Paolo Emilio Signorini, presidente dell'Autorità di sistema portuale del Mar Ligure occidentale, maggiore azionista di Aeroporto di Genova spa con il 60% (l'altro 25% è della Camera di commercio, il 15% di AdR). L'ipotesi della privatizzazione, accantonata per qualche anno dopo che una gara era andata addirittura deserta, torna quindi all'ordine del giorno proprio ora che l'aeroporto chiude un bilancio 2018 con un utile da record e un incremento di traffico quasi triplo rispetto alla media nazionale. "Non credo che un ente pubblico sia il migliore azionista per un asset come l'aeroporto - dice Signorini -. Non dico che l'autorità portuale debba sparire ma mi sentirei di dire che un soggetto più qualificato come azionista potrebbe essere più consono".
   

Genova: I più letti