Toti, risparmio dei liguri sia investito sul territorio

Liguria
@ANSA
36daf5ea9d874ce39a5b18ee802a56f1

'Esca dalle casseforti delle banche'

 "Occorre che il risparmio privato dei genovesi e dei liguri non resti nelle casseforti delle banche ma venga investito in maniera produttiva. Non è possibile essere la cassaforte d'Italia e avere un tasso di investimento privato più timido di altre regioni che hanno molto meno risparmio". Così il governatore Giovanni Toti si rivolge ai grandi risparmiatori, invitandoli a investire sul territorio, durante un intervento alla tv Primocanale. "La Liguria è una cassaforte del risparmio - dice - il prestito medio per ogni ligure è superiore a quello del ricchissimo Nord Ovest, superiore alla Lombardia, al Piemonte. Ma nelle grandi iniziative di sviluppo territoriale messe in campo a Spezia, a Genova, a Savona, c'e' pochissimo risparmio ligure, c'è poca imprenditoria locale".
    Secondo Toti, l'iniziativa pubblica deve essere volano "per far tornare gli imprenditori e i grandi risparmiatori a investire per unirsi agli investimenti pubblici. I risparmi nelle banche non producono ricchezza e lavoro". Il governatore aggiunge: "Se è vero che il primo fondo di investimento mondiale, Blackrock, è interessato a Carige come scrigno del risparmio, credo che gli imprenditori liguri debbano investire quel denaro per dare sviluppo. Piu' grandi sono, più la loro funzione sociale deve essere marcata". (ANSA).
   

Genova: I più letti