Terminati lavori e riaperta strada Portofino

Liguria
@ANSA
4fc321b9a5ce14a259d503ba59b15392

Cratere riempito con cemento e sassi

 Sono cominciati stamani i lavori di rirpristino del cratere che si è formato sulla provinciale 227 per Portofino. La strada è stata chiusa per consentire l'intervento e riaperta poco prima delle 14. Sul posto anche l'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone e il consigliere della Città Metropolitana delegato alla viabilità Senarega oltre ai sindaci di Portofino e Santa Margherita Ligure Matteo Viacava e Paolo Donadoni. Secondo quanto accertato dai tecnici sembra che il cratere, lungo circa 4 mt e largo tre, si sia creato a causa di infiltrazioni di acqua dal monte e non sia attribuibile alla mareggiata che ha devastato la strada nell'ottobre scorso. Gli operai stanno riempiendo la buca con massi e cemento. Nelle prossime ore è prevista una ispezione con il georadar lungo tutta la provinciale.
      "In questo momento stiamo riaprendo, come promesso, la strada per Portofino. Tempi rispettati, anzi, anticipati. Ora controlli su tutta la strada per evitare altre brutte sorprese". Lo ha annunciato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti oggi pomeriggio via fb al termine dei lavori di riempimento del cratere apertosi ieri lungo la strada provinciale 227 per Portofino. Nelle prossime ore partiranno i controlli con il georadar su tutta la provinciale per accertare lo stato del substrato della strada.

Genova: I più letti