Ancelle in giro a Genova contro Pillon

Liguria
genova

Mantelle arancioni per il collettivo 'Non una di meno'

 Un presidio itinerante cominciato davanti alla Prefettura di Genova da un gruppo di 'ancelle' con la mantella arancione - con un richiamo al romanzo distopico "Il racconto dell'ancella" di Margareth Atwood - è stato organizzato dal collettivo femminista 'Non una di meno', che a Genova e in altre città italiane protesta contro la discussione in Senato del Ddl Pillon, che vuole introdurre diverse modifiche in materia di diritto di famiglia, separazione, divorzio e affido condiviso dei figli minorenni. "Il nostro obiettivo principale è che il ddl Pillon venga ritirato completamente - spiega Ariela Iacometti, attivista del collettivo - oggi si ridiscute di questo ddl e l'intenzione pare sia quella di creare un testo unificato con alcune modifiche che noi non riteniamo assolutamente sufficienti. Per noi quel disegno di legge deve essere cancellato". "Ci volete ancelle, ci avrete ribelli" lo slogan della protesta che ha visto anche un volantinaggio per le vie del centro.
   

Genova: I più letti