Liguria è un'altra cosa, al via campagna turistica

Liguria
@ANSA
06e051576c66320700472ef1fed7d098

Regione investe 700 mila euro su aeroporti e quotidiani

 E' partita la campagna di promozione turistica istituzionale 'La Liguria è un'altra cosa' voluta da Regione Liguria per dare un segnale dopo il crollo del ponte Morandi (14 agosto 2018) e la forte mareggiata dell'ottobre 2018 che ha distrutto strade e strutture di parte della costa ligure.
    La campagna si sviluppa nei principali scali internazionali italiani come Malpensa e Linate e Roma Fiumicino oltre al Charles De Gaulle di Parigi e si concretizza in 29 grandi immagini della Liguria che occuperanno per due mesi tutti gli spazi di maggior afflusso degli scali con un pubblico potenziale stimato di 12 milioni di passeggeri. A questo si accompagna la pubblicità sui maggiori quotidiani italiani oltre che sul Financial Times e Le Figaro. Tre i grandi temi affrontati dalla campagna: oltre al turismo sic et simpliciter, la tecnologia, le crociere, il divertimento, lo sport, il cibo e il porto. La campagna è stata finanziata con fondi europei per 700 mila euro e è condotta da Liguria International.
   

Genova: I più letti