Pusher con 'assaggi' di stupefacenti per clienti

Liguria
genova

Coppia arrestata da polizia, sequestrati 680 gr. stupefacente

 Piccoli 'assaggi' di stupefacenti, un vero e proprio campionario, per meglio far sceglier ei clienti. Lo ha scoperti la polizia a casa di due fidanzati genovesi, entrambi di 30 anni e incensurati, che sono stati arrestati per detenzione di sostanza stupefacente al fine di farne commercio. Ieri sera gli agenti dell'Upg, venuti a conoscenza di un continuo via vai di persone all'interno di un appartamento di via Bottini, hanno deciso di procedere ad un controllo. Sentendo suonare alla porta l'uomo, abituato a ricevere clienti a ogni ora, ha aperto senza nemmeno chiedere chi fosse. Trovandosi davanti la polizia ha provato a richiudere l'uscio e a avvisare la fidanzata in cucina ma gli agenti, però, sono riusciti a vdere su un tavolino in salotto 3 panetti di hashish, un bilancino e un coltello. Durante la perquisizione è staro trovato un vero e proprio campionario: pacchettini di cellophane e barattoli contenenti hashish e marijuana etichettati con nomi diversi secondo tipo e qualità della sostanza.
   

Genova: I più letti