Vende pistola suocero defunto e a moglie lascia giocattolo

Liguria
@ANSA
d07e66d5e924a5d47ec1c34c3bdd1510

Scoperto da polizia reagisce, arrestato. Lei denunciata

 Una donna di Sanremo, che non aveva segnalato alla polizia la detenzione di una pistola ricevuta in eredità dal padre defunto è stata denunciata dalla polizia per detenzione abusiva di armi. Il marito, un sessantenne francese, è stato arrestato per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale e segnalato per cessione illegale di arma. L'uomo aveva venduto la pistola con caricatore e proiettili a un uomo di 46 anni di Sanremo che era stato arrestato nel gennaio scorso dalla Squadra mobile di Imperia per detenzione di stupefacenti e possesso illegale di armi. Per non far capire alla moglie che la pistola era stata venduta il marito l'aveva sostituita con un'arma giocattolo. Dall'arresto del gennaio e dal ritrovamento della pistola che risultava ancora in carico al defunto sono partite le indagini che hanno portato alla figlia del morto. Sentita, la donna ha detto di avere la pistola a casa e di non averlo denunciato perché non a conoscenza della legge. A questo punto i poliziotti hanno chiesto di andare a vedere la pistola e la donna ha chiesto di passare dal bar del marito per prendere le chiavi di casa.
    Arrivati al bar l'uomo ha capito cosa stava accadendo e ha aggredito i poliziotti, così è stato arrestato. Durante il sopralluogo nell'abitazione della coppia la scoperta che l'arma custodita in casa era una pistola giocattolo.
   

Genova: I più letti