Piaggio Aero, manifestazione con fumogeni giallo-verdi

Liguria
@ANSA
7ab4e92ab8acba5b03642cf8be20ed5e

Protesta dipendenti dopo ritardo stipendi novembre

E' iniziato questa mattina alle 6 il nuovo sciopero dei dipendenti di Piaggio Aerospace dopo l'annuncio ieri di un ritardo nel pagamento degli stipendi di novembre. I lavoratori di Villanova d'Albenga (Savona) si sono riuniti in picchetto davanti ai cancelli dello stabilimento, esibendo in modo provocatorio dei fumogeni gialli e verdi, contro il Governo Lega-M5S colpevole, secondo gli operai, di non aver sbloccato una commessa sui droni. Si sono poi mossi in corteo verso la Aurelia Bis, intenzionati a bloccare la strada statale. A scatenare la protesta non solo il ritardo in sé, ma soprattutto le modalità con cui è stato comunicato: lo scarno messaggio dell'azienda infatti è arrivato ieri proprio alla stessa ora (le 14) in cui i manager erano attesi nella sede savonese di Unione Industriali per un incontro coi sindacati. Il vertice, incentrato proprio sul pagamento degli stipendi, è stato di fatto reso inutile da quel comunicato e non è mai avvenuto. 

   Intanto a Genova i lavoratori Piaggio Aerospace sono usciti dalla fabbrica ed hanno bloccato il traffico nella zona della rotonda che porta all'aeroporto Colombo. Lo scalo è stato raggiungibile solo a piedi. I lavoratori hanno esposto striscioni. In uno è scritto: "Per la Piaggio a difesa del lavoro". Una delegazione di lavoratori, con i rappresentanti sindacali è stata poi convocata in prefettura dove si è tenuto un incontro alla presenza del governatore Giovanni Toti, del sindaco Marco Bucci e del prefetto Fiamma Spena. Arrivata la convocazione il presidio dei lavoratori si è spostato dalla rotonda dell'aeroporto ai cancelli della fabbrica. I sindacati hanno chiesto al capo di gabinetto del ministro per lo Sviluppo Luigi Di Maio di nominare oggi il commissario e che faccia come primo atto il pagamento degli stipendi di novembre.

Il Governatore Toti ha parlato con Di Maio.

"Lunedì, massimo martedì mattina avremo il nome del nuovo commissario e pagheremo gli stipendi" di Piaggio Aero. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Luigi Di Maio a margine di un evento. "La procedura per individuare il commissario - ha aggiunto - è stata fatta in tempi record e lunedì sarà formalmente fatta la nomina così da poter pagare subito gli stipendi. So che i lavoratori hanno già avuto tanta pazienza, ma gli chiedo di aspettare altri pochi giorni e di fidarsi di noi".

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.