Vendita farmacie, protesta a Tursi

Liguria
genova

Sulla delibera di Giunta perplessità anche in maggioranza

(ANSA) - GENOVA, 27 NOV - Protesta in camice per i dipendenti delle farmacie comunali, anche oggi a presidio in consiglio comunale nel giorno dello sciopero contro la vendita degli otto esercizi pubblici in città ai privati. La delibera per la cessione è stata approvata dalla giunta Bucci la scorsa settimana ma non licenziata dalla commissione consiliare a causa di perplessità anche di consiglieri della maggioranza, quindi anche l'approvazione da parte del consiglio comunale è rinviata.
    Ma l'obiettivo dell'amministrazione resta quello di privatizzare le farmacie per circa 10 milioni inserendo nel documento della vendita una clausola a tutela dei lavoratori che però non va oltre il 2021. Domani i sindacati avranno due incontri sul tema mentre una nuova commissione consiliare è prevista per giovedì.
    "Chiediamo un incontro con il sindaco - dice Aurelia Buzzo, della Filcams Cgil - perché questa vendita non ha senso, le farmacie comunali sono in attivo e le garanzie per i dipendenti non sono sufficienti".
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.