Indagine su crolli dighe Rapallo e Santa Margherita

Liguria
@ANSA
98954b2d711946197714e01759802f4d

Crollate il 29 ottobre. Guardia Costiera ha acquisito documenti

La procura di Genova ha aperto un fascicolo dopo la violenta mareggiata del 29 ottobre che ha devastato la diga di Rapallo e quella di Santa Margherita.
    L'inchiesta è in mano al pm Walter Cotugno dopo una segnalazione della Capitaneria di porto. La diga di Rapallo era stata sottoposta a importanti lavori di rinforzo dopo i danni causati da un'altra mareggiata avvenuta nel 2000. La Guardia costiera ha acquisito documentazione relativa a quei lavori al Comune di Rapallo. L'indagine è stata estesa anche alla diga di Santa Margherita, anche qui ci sono stati lavori. Il fascicolo, a carico di ignoti, è per crollo colposo e attività colpose che creano pericolo di naufragio. La mareggiata ha colpito duramente anche la sede della Capitaneria di Porto che è rimasta inagibile. Nei due porti ci sono state centinaia di barche affondate dalla furie del mare che aveva avuto onde di dieci metri.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.