Incendio Autorità portuale Savona, pm ipotizza dolo

Liguria
@ANSA
35ee92d2759f99ce43647f7b3f15da58

Escluso corto circuito, resta colpa o volontarietà

La procura di Imperia ha ipotizzato il reato di incendio doloso nel fascicolo contro ignoti per il rogo che il 23 ottobre corso ha distrutto la palazzina dell'Autorità Portuale di Savona. Una volta esclusa la causa di corto circuito, rimarrebbero così in piedi due ipotesi per l'origine delle fiamme che in poco meni di mezz'ora hanno completamente divorato una costruzione costata 8 mln di euro: quella di incendio colposo, che prevedrebbe una disattenzione umana e, appunto, quella dolosa. Tra l'altro sembrerebbe accertato che i materiali di coibentazione usati per il rivestimento esterno non sarebbero stati ignifughi e comunque sono stati montati in maniera non idonea.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.