Nuovo errore di sovradosaggio, 4 dosi a 67enne

Toscana
5d2c9089506e51b026ba492248925988

Sempre in Toscana. Donna sta bene, ricoverata per precauzione

Ha ricevuto per errore quattro dosi di vaccino Pfizer invece di una: sta bene e nonostante il ricovero precauzionale in pronto soccorso, salvo complicazioni, già da domani dovrebbe essere dimessa e potrà tornare a casa. E' accaduto ieri pomeriggio a Livorno, a una donna di 67 anni andata a vaccinarsi al Modigliani forum. Per la Toscana è il secondo caso nel giro di poco più di una settimana, sempre nel territorio che fa capo all'azienda Usl Toscana Nord Ovest: il 9 maggio era capitato a Massa (Massa Carrara) a una 23enne, vaccinata con Pfizer.
    Come a Massa alle 67enne sono stati iniettati per errore 0,30 ml di vaccino non diluito, corrispondenti al quantitativo impiegato per 4 dosi. Gli operatori si sono accorti immediatamente dell'errore e la donna è stata trattenuta per un'ora in osservazione dentro l'hub: nessun sintomo particolare, se non uno stato d'ansia e una comprensibile apprensione che, come ha evidenziato il direttore di zona del distretto livornese Cinzia Porrà, ha colpito anche i sanitari. È stata poi la stessa donna a chiedere di poter essere ricoverata in via precauzionale: si trova al pronto soccorso di Livorno, dove è tenuta sotto osservazione. Dopo le dimissioni dall'ospedale la 67enne sarà poi per alcuni giorni sotto stretto controllo medico. Nel frattempo l'azienda sanitaria ha avviato un audit interno per stabilire l'esatta dinamica dei fatti. Il problema, dicono dalla Asl, si è verificato nella fase di preparazione del vaccino, in un'attività di routine ad alti volumi (fino ad oggi nella struttura hub di Livorno sono state effettuate oltre 40mila vaccinazioni) e con pressione per la necessità di un rigoroso rispetto dei tempi. "L'obiettivo - ha sottolineato il direttore del distretto livornese - è quello di perfezionare ulteriormente protocolli e procedure per ridurre al minimo ogni tipo di errore". "Sicuramente si farà una verifica sui protocolli ma sono assolutamente confidente che quanto è stato fatto possa essere frutto di un errore umano dovuto anche al sovraffaticamento. Chiaramente si vedrà nel dettaglio", il commento anche del generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Coronavirus, rispondendo ai giornalisti durante la sua visita oggi all'hub del Mandela Forum a Firenze.
    Proprio oggi la madre della 23enne ha spiegato che "ogni giorno spunta un sintomo diverso; la super disidratazione delle prime ore post vaccino, l'altro ieri debolezza e fiacchezza da non riuscire a stare in piedi, oggi lividi su tutte le gambe. Ad ogni nuovo sintomo procediamo con una batteria di analisi i cui risultati vengono letti dal nostro medico di base, in attesa che venerdì il dottor Pregliasco la visiti e ci fornisca un quadro clinico più preciso". (ANSA).
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.