Coronavirus: troppi su bus,11 denunciati

Toscana
19c8f5148988c7776a34e5f45601f623

Nel Pistoiese autista del mezzo chiama i carabinieri

(ANSA) - SAN MARCELLO PISTOIESE, 19 GIU - Undici persone, tutti migranti africani, sono state denunciate dai carabinieri di San Marcello (Pistoia) per interruzione di pubblico servizio a causa di una gazzarra scatenata su un pullman di montagna. Non avevano capito che per le misure anti Covid più di 8 persone non potevano restare sul mezzo. L'autista glielo spiegava ma ha dovuto chiamare i militari. Il conducente ha telefonato con un certo timore chiedendo un immediato intervento al capolinea di San Marcello per gli ospiti in un centro di accoglienza della montagna, che stavano creando disordini. Sul posto sono arrivate pattuglie che hanno accertato come vi fossero ben 11 stranieri che si rifiutavano di scendere nonostante le insistenze dell'autista che faceva loro presente come la capienza massima dell'autobus per la normativa contro il Coronavirus prevedesse che a bordo potessero viaggiare al massimo otto persone. L'Arma ha fatto intervenire anche alcuni mediatori culturali e il responsabile della comunità di accoglienza.
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24