Disinnesco ordigno in Casentino, in 2.000 saranno evacuati

Toscana
afe35f45dfcaf8ece52655bcb382f30b

Il 14 giugno via residenti nel raggio di quasi 2 km a Rassina

(ANSA) - CASTEL FOCOGNANO (AREZZO), 28 MAG - Saranno oltre duemila le persone che saranno evacuate il 14 giugno prossimo per le operazioni di disinnesco di un ordigno bellico di 500 libbre, risalente alla II guerra mondiale, rinvenuto il 4 maggio durante lavori nel piazzale della stazione di Rassina, nel comune di Castel Focognano, in Casentino (Arezzo).
    In particolare, spiega una nota dell'Unione Comuni montani del Casentino, dovranno lasciare le abitazioni quando vivono nel raggio di 1.850 metri dal luogo dove è collocato l'ordigno.
    L'evacuazione avrà inizio alle 7 e dovrà essere completata entro le 9 mentre le operazioni di disinnesco si dovrebbero concludere entro le 14. L'amministrazione comunale, che sta pianificando le operazioni di protezione civile insieme a prefettura di Arezzo, forze dell'ordine, vigili del fuoco, 118, Provincia, Cri, Asl Toscana Sud Est, sta predisponendo alcune aree di accoglienza, e chiede di conoscere chi ne vorrà usufruire, per predisporre adeguate zone che tengano conto anche del distanziamento obbligatorio per l'emergenza Covid. (ANSA).
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24